Psicogenealogia modulo 1

La Psicogenelogia è uno strumento che offre ad ogni individuo la possibilità di comprendere e di conseguenza di trasformare i propri legami familiari per incrementare il benessere della propria vita.

Nascosto, tra le pagine del libro che racconta la nostra storia familiare, c’è il segreto di chi siamo noi oggi. Tutti abbiamo una famiglia, nessuno di noi è esente da questo. Tutti abbiamo una storia, facciamo parte di un popolo e abbiamo un passato. Non possiamo credere che i traumi subiti riguardino solo il “là ed allora”. Se con coraggio vogliamo affrontare la vita dobbiamo iniziare a vedere come il “là ed allora” condiziona il nostro “qui ed ora”.
SEMINARIO TEORICO ESPERENZIALE DI DUE GIORNATE SULLA PSICOGENEALOGIA

Durata del corso: 2 Giorni

Programma:

1°MODULO Temi teorici trattati:
Il mio posto all’interno della famiglia: perché sono nato? Qual è la mia missione?

1° Giorno:

  • Presentazione evento;
  • I ruoli all’interno della famiglia;
  • Il triangolo evolutivo;
  • La genitorializzazione;
  • L’incesto emotivo.

2° Giorno:

  • I figli di sostituzione;
  • L’inversione dei ruoli maschile e femminile;
  • L’importanza del nome;
  • Domande ed approfondimenti;
  • Consegna attestati di partecipazione e conclusione evento.

N.B.: Le due giornate prevedono una parte teorica per comprendere in modo approfondito i temi della Psicogenelaogia e una parte esperienziale con lavori personali sulla propria famiglia rispetto alle tematiche trattate nella parte teorica.
Non è necessario avere informazioni dettagliate sulla propria genealogia, vale ciò che si conosce, ma anche ciò che non si sa è un indizio importante per comprendere la “propria storia”.
L’accesso ai moduli è libero ma è consigliabile, per una maggior integrazione del lavoro, partecipare a tutti e tre i seminari.

La psicogenealogia è lo studio dell’albero genealogico e di come il passato familiare influenza l’individuo. Questo termine è stato inventato da Alejandro Jodorowsky all’inizio degli anni 80, ed è stato ripreso da numerose scuole interessate soprattutto all’aspetto “eredità” (positiva o negativa) dell’albero